Europee, Meloni porta FdI a Torino per la conferenza programmatica

Appuntamento il 13 e 14 aprile al Lingotto di Torino. suona la carica.

«La campagna elettorale per le europee di Fratelli d’Italia parte da Torino perché Torino è diventata un simbolo, un simbolo dell’attenzione della quale c’è bisogno in questa Nazione verso le categorie produttive, verso gli investimenti, lo sviluppo.

Capire che l’unico modo di sconfiggere la povertà è creare lavoro e l’unico modo di creare lavoro è mettere chi può assumere in condizioni di farlo».

Giorgia Meloni procede come un treno, non si ferma un attimo. Ora è nel capoluogo piemontese. Archiviato il trionfo della Basilicata, con il raddoppio dei consensi per Fratelli d’Italia, ora si guarda avanti senza perdere tempo, verso gli altri obiettivi.

Appuntamento il 13 e 14 aprile a Torino

«Apriremo qui la nostra campagna elettorale con una grande conferenza programmatica il 13 e 14 aprile al Lingotto di Torino per dialogare con questi mondi produttivi che aspettano risposte e che sono anche molto delusi dalle politiche del governo», afferma la  Meloni che si trova ora a Torino ad un incontro con l’Unione Industriale per parlare di rilancio economico e infrastrutturale.

Il nodo principale che la leader di FdI mette in chiaro è il sì incondizionato alla Tav: «un’opera indispensabile per Torino, il Piemonte e l’Italia intera», sottolinea la Meloni che invita la Lega ad essere presente con le bandiere tricolori  per difendere un’opera strategica per gli interessi nazionali.

Fratelli d’Italia sabato 6 aprile sarà in piazza a Torino a sostegno del Tav.

Agenda fitta

La Meloni ha un’agenda fitta: nel pomeriggio sarà all’Ospedale infantile Regina Margherita per una flash mob in difesa dell’ospedale. Torino è ancora sotto choc per la violenza subita da una ragazza nel parco del Valentino. Gli elettori e gli utenti Fb chiedono alla presidentebdi FdI di ricordarla e di parlare di immigrazione clandestina, piaga della città.