Elezioni Europee 2019: Gardini dice addio a Forza Italia e vola dalla Meloni

L’esponente di spicco di Fi lascia il partito di Berlusconi, in polemica con Tajani, e passa con Fratelli d’Italia

di Marco Zonetti

, esponente di spicco di Forza Italia, lascia la formazione politica fondata da Silvio Berlusconi per incompatibilità con l’attuale linea del partito, che lei giudica ormai “lontano dagli elettori”, e in polemica con il vicepresidente Antonio Tajani (definito “benevolmente” dalla Gardini il becchino del partito).

E a Omnibus, pochi minuti fa, è stato annunciato che l’ex conduttrice televisiva ha scelto di approdare nel porto di Fratelli d’Italia, segnando l’ennesimo colpaccio di , che negli ultimi tempi fa incetta di transfughi del partito del Cavaliere. 

La Meloni appare sempre più proiettata verso un futuro di leader di un contenitore di Centrodestrache sorga dalle ceneri di Forza Italia (che si gioca il tutto per tutto alle prossime Europee), e l’approdo di un personaggio come la Gardini nelle sue file è l’ennesima conferma di un esodo progressivo degli “azzurri” nella Lega o in Fratelli D’Italia, da molti osservatori visti come prossimi alleati – anche secondo una previsione della stessa Meloni – di un esecutivo senza il m5s.

Quanto alla Gardini, sarà forse candidata alle Europee con Fratelli d’Italia?

L’idea non è affatto peregrina, e le ultime indiscrezioni sembrano confermare la presenza dell’ex conduttrice di Europa Europa nelle liste di FdI per le consultazioni del 26 maggio prossimo.