Europee, Meloni vicinissima a Forza Italia. Cresce l’ipotesi del sorpasso

Elezioni europee, Fdi sempre più ottimista. Si rafforza l’ipotesi del sorpasso su Forza Italia

di Alberto Maggi

I sogni a volte diventano realtà. Più si avvicinano le elezioni europee del 26 maggio e più cresce la fiducia all’interno di Fratelli d’Italia tanto che l’ipotesi del clamoroso sorpasso su Forza Italia non è più solo un’utopia. “Se avessimo avuto altre due settimane di campagna elettotale avremmo fatto un bello scherzetto a Silvio”, spiega un big di Fdi. Che aggiunge: “Al Nord stiamo affondando nel loro elettorato come nel burro, siamo vicinissimi“, afferma un altro esponente di spicco del partito di . Che al Centro Italia, e in particolare a Roma città, Fratelli d’Italia sia davanti agli azzurri non è una novità ma il partito dell’ex Cavaliere starebbe subendo un vero e proprio tracollo al Nord, sia Piemonte-Lombardia sia Triveneto, proprio a favore di Fdi.

Anche al Sud la Meloni è moderatamente ottimista ma al momento non ci sarebbe quell’avanzata che invece viene percepita da Firenze in su. “Finiremo vicinissimi e se l’affluenza non fosse altissima potremmo addirittura superarli”, confida un deputato del partito di destra. La Meloni gioca sul doppio piano Bruxelles-Roma. Un voto a FdI per essere protagonisti in Europa, dopo che i governi del Pd si sono consumati le ginocchia a furia di prendere ordini dai burocrati e dai tecnocrati Ue, ma anche per cambiare a Roma spingendo Matteo Salvini e la Lega a mollare il M5S per un nuovo esecutivo di Centrodestra passando alle urne. Sentiment, rumor, feeling…vedremo i numeri il 27 mattina, ma quel che è certo è che in Fratelli d’Italia regna l’ottimismo e in Forza Italia cresce la preoccupazione. Sarà sorpasso tra 11 giorni?