Flat tax, sul tavolo del governo ora c’e la proposta di Giorgia Meloni

«Era ora. Pare che finalmente il Governo abbia deciso di ascoltare Fratelli d’Italia e stia ragionando sulla flat tax al 15% sui redditi incrementali. La storica proposta di Fratelli d’Italia prevede una tassa piatta applicata solo a quanto dichiarato in più rispetto all’anno precedente: fa emergere il sommerso, non pesa sulle casse dello Stato e incentiva a lavorare e produrre di più. Una volta estesa la base imponibile della Nazione, la flat tax potrebbe poi essere estesa all’intero reddito di famiglie e imprese. Se la maggioranza ci avesse dato retta già più un anno fa, oggi saremmo alla seconda fase. Comunque, meglio tardi che mai. Speriamo che finalmente si passi dalle parole ai fatti».

È quanto dichiara il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, qui sotto in un video del 2017 per lanciare la proposta oggi all’attenzione del governo. A dimostrazione che è da tempo che Fdi lancia all’esecutivo una tesi che può rappresentare un primo passo per la riduzione fiscale vera, proprio con la Flat tax sui redditi incrementali. Se si vuole si può.

Il governo pare adesso intenzione a verificare la possibilità di introdurre questa forma di Flat tax, stando a quanto pubblicato stamane dal Corriere della Sera.

https://youtu.be/ndK11XdWvEw