Sanità Piacenza. Fdi su turn over medici di base: “Si rischia calo di professionisti”

I consiglieri interrogano la giunta perché un terzo dei 192 medici condotti della provincia andrà in pensione nel prossimo triennio

Il problema del turn-over dei medici di base nel prossimo triennio, in particolare nella provincia di Piacenza, finisce sul tavolo della giunta regionale, con una interrogazione dei consiglieri di Fratelli d’Italia , e . La questione nasce anche da una vicenda che nei giorni scorsi è finita sulle cronache: il caso della mancata sostituzione del medico condotto di Monticelli, andato in pensione: il sostituto avrebbe rinunciato all’incarico all’ultimo minuto lasciando così circa 1.300 pazienti senza medico di base. “Una situazione di disagio – spiegano i consiglieri Fdi – che rischia di ripetersi, perché circa un terzo dei 192 medici condotti della provincia di Piacenza andrà in pensione nell’arco del prossimo triennio”.

Quindi Tagliaferri, Callori e Facci chiedono alla giunta se “sia al corrente della pesantissima situazione di turn-over che nel prossimo triennio caratterizzarà la figura del medico di base nella provincia di Piacenza e come intenda affrontare la questione, anche tramite l’Ausl, per evitare che degeneri in interruzione di pubblico servizio”.

(Margherita Giacchi)