Sara Soresi: basta abusivi fuori dal Centro di Raccolta di Via XXIV Maggio

“Da anni, all’ingresso del Centro di Raccolta differenziata di Via XXIV Maggio, stazionano soggetti stranieri, presumibilmente di origine romena, che usano chiedere, a coloro che si dirigono all’interno del Centro Raccolta, di lasciare loro il materiale che, altrimenti, andrebbe gettato. Sono particolarmente interessati ai rifiuti aventi componenti elettroniche/tecnologiche”.

Per questo motivo , Consigliere Comunale di Fratelli d’Italia, ha presentato un’interrogazione per chiedere all’Amministrazione “se s’intenda adottare iniziative volte a sottoporre le problematiche summenzionate al Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, anche al fine dell’adozione di un piano d’interventi volto al deciso contrasto di ogni forma di scorretto smaltimento dei rifiuti”.

“Detti individui – continua la consigliera Soresi – oltre ad infastidire i frequentatori del Centro Raccolta ed a parcheggiare il loro furgone sul marciapiede e/o sulla pista ciclabile di Via XXIV Maggio (ostacolando, così, il passaggio di pedoni e/o biciclette), rappresentano un problema sotto punto di vista di maggior rilevanza: lo smaltimento delle parti residue. Non è dato sapere, infatti, come e dove, questi soggetti, smaltiscano i rifiuti residui non utilizzati”.

“Sussiste, pertanto, una problematica ambientale poiché, presumibilmente, le componenti che non riscuotono l’interesse di queste persone, sono gettate in luoghi non predisposti alla raccolta rifiuti e con modalità contrarie alle normative vigenti”.

“Conscia del fatto che la Polizia Locale, che già si sta occupando della questione, con le risorse a disposizione non può, da sola, risolvere in via definitiva la problematica, con questa interrogazione vorrei evidenziare l’opportunità di sottoporre le questioni sopra rappresentata al Comitato Provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica”.