Sanità Bologna. Callori (Fdi): “Più posti letto a Ostetricia ma nessun aumento di personale, la giunta intervenga”

Il consigliere interroga l’esecutivo regionale perché i dipendenti possano effettuare giorni di ferie e di riposo senza i doppi turni

Attivarsi per rivedere gli organici di Ostetricia e degli Oss all’ospedale Maggiore di Bologna visto che “sono stati aumentati i posti letto, da 30 a 36, mantenendo però lo stesso numero di ostetriche in turno”. A chiedere alla giunta di intervenire, presentando un’interrogazione, è il consigliere di Fratelli d’Italia .

“Questa situazione- sottolinea l’esponente di Fdi- aggraverebbe ancora di più il carico di lavoro del personale, risultando l’assistenza infermieristica a carico del reparto di Ginecologia e l’assistenza clinica a carico del reparto di Ostetricia”. Una situazione “già segnalata anche dai sindacati”, se si pensa che al primo novembre “si sono ricoverate dieci pazienti incinte, con conseguente aumento del lavoro per il personale” che devono effettuare “doppi turni di lavoro con il rischio di non poter usufruire dei giorni di ferie e riposo”.

(Margherita Giacchi)