Sindaco d’Italia? La Meloni batterebbe tutti ai ballottaggi. Ecco la simulazione

L’idea lanciata da Renzi, forse in maniera un pò strumentale, nel bel mezzo della crisi del secondo Governo Conte, dell’elezione diretta del Presidente del Consiglio piace. Secondo un sondaggio di Antonio Noto, pubblicato sul triplice quotidiano La Nazione – Il Giorno – Il Resto del Carlino, più della metà degli italiani è favorevole all’elezione diretta del Capo del Governo.

Un orientamento che non è inverosimile, visto che l’elezione diretta del Capo dello Stato invece, storica battaglia della destra e di Fratelli d’Italia, riscontra da sempre ampio consenso tra la popolazione stufa di veder tradito il mandato elettorale dai giochi di palazzo. Facile quindi, in un sondaggio, trovare il medesimo consenso su una proposta che si basa su un principio simile.

E forse non è un caso che, sempre secondo il sondaggio di Noto sarebbe proprio il Presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, a vincere tutti i ballottaggi e in un caso a vincere anche al primo turno. “Per i 4 scenari previsti, due potrebbero essere chiusi al primo turno, in quanto un candidato supererebbe il 50% dei consensi, per altri due invece ci sarebbe bisogno del ballottaggio, sul modello elettorale del voto ai sindaci che prevede appunto questa procedura”.