Sport. Tagliaferri (Fdi): fondi e date di ripresa certa per gli sport di contatto

Il consigliere chiede di fare chiarezza sulle tempistiche e le modalità in cui riprendere questa tipologia di attività

Stanziare risorse per le società sportive che praticano i cosiddetti sport di contatto e stabilire precise linee guida per la ripresa di queste attività.

A chiederlo, in un’interrogazione, è il consigliere Giancarlo Tagliaferri (Fdi) che ricorda come “le società e le associazioni sportive che si dedicano agli sport di contatto e che operano su tutto il territorio regionale stanno ancora aspettando un sostegno concreto per fronteggiare questi mesi di crisi e, mentre in altre regioni come la Lombardia hanno già fissato la data della ripresa delle attività, la nostra Regione è ancora ferma nonostante il parere del ministro Vincenzo Spadafora”.

Da qui l’atto ispettivo per sapere se la Giunta “intenda emanare delle linee guida semplici e comprensibili che consentano alle associazioni e alle società sportive di riprendere lo sport di contatto in condizioni di sicurezza”.

Si chiede anche all’esecutivo “quali siano le tempistiche e le iniziative di supporto economico aggiuntivo e concreto che intenda mettere in atto in favore delle società e associazioni dilettantistiche per lo sport di contatto per sostenerle nella difficile fase della riapertura”.

(Luca Molinari)