Trasporti. Tagliaferri (Fdi): “Autobus scolastici pieni, la Regione faccia chiarezza”

Il consigliere ha denunciato il sovraffolamento sui mezzi. Corsini: “I carichi sono in linea con l’80 per cento di capienza massima, corse aggiuntive spesso semivuote”

Sul sovraffollamento negli autobus dopo la riapertura delle scuole, è intervenuto in Aula, il consigliere di Fratelli d’Italia, Giancarlo Tagliaferri, lamentando una scarsa organizzazione della Regione sulla questione. “Le direttive sui trasporti scolastici spiegano che i bus possono essere a ‘pieno carico’ per corse non superiori ai 15 minuti. Ma cosa succede se per causa traffico la corsa supera i 10 minuti: si fanno scendere gli studenti?” ha ironizzato il consigliere.

L’assessore alla mobilità, Andrea Corsini, ha spiegato che il parco mezzi aziendale si è dotato di 300 autobus in più per aumentare le corse nelle ore di punta. “Per finanziare l’avvio di questi mezzi in totale sicurezza il contributo regionale è stato di un milione e 600mila euro – ha aggiunto. “I carichi sono in linea con l’80 per cento di capienza massima prevista – ha poi specificato – il dato è anche dimostrato dal fatto che le corse aggiuntive previste sono spesso semivuote”.

(Francesca Mezzadri)