Covid. Tagliaferri (Fdi): anticipare a domani stop ordinanza regionale sul commercio

Il consigliere chiede interventi a sostegno del piccolo commercio, specie nel settore della moda

La Regione anticipi a domani, 27 novembre, la scadenza dell’ordinanza regionale che fra le misure anti Covid prevede l’obbligo di chiusura dei negozi nella giornata di domenica e apra un tavolo di confronto con gli istituti di credito per trovare soluzioni che siano d’aiuto alle attività in questo periodo particolarmente difficile.

A chiederlo, in un’interrogazione, è il consigliere (Fdi), che ricorda come “lo stesso Davide Baruffi, sottosegretario alla presidenza della Giunta regionale, abbia precisato che l’ordinanza non si cancella.

Tradotto: non è al momento escluso che la stessa Regione possa decidere tra oggi e domani di prolungare le misure restrittive nel caso in cui i numeri dell’ultimo periodo relativi a contagi, occupazione posti letto e terapie intensive non dovesse essere soddisfacente.

Se dovessero essere mantenuti i divieti di apertura alla domenica-rimarca Tagliaferri- sarebbe terribile per le attività commerciali. Ci auguriamo tutti che non sia così, in quanto la situazione è difficilissima.

E’ stato un vero e proprio errore non bloccare il Black friday come hanno invece fatto in Francia rimandandolo a un altro periodo. Così i piccoli commercianti rimangono in balia dei colossi del web”.

(Luca Molinari)