Trasporti. Tagliaferri (Fdi): “bus parlanti” per aiutare non vedenti e ipovedenti

Un’interrogazione del consigliere invita a favorire mezzi dotati di sistemi di annuncio vocale

Diffondere con urgenza in tutta l’Emilia-Romagna la “buona pratica” dei sistemi vocali di annuncio sui bus urbani ed extraurbani al fine di favorire il pieno riconoscimento dei diritti di non vedenti e ipovedenti in materia di accessibilità urbana e mobilità autonoma.

A chiederlo, in un’interrogazione, è il consigliere Giancarlo Tagliaferri (Fdi) che ricorda come questa misura sia già nella mission di SETA, la società che gestisce il trasporto pubblico nelle province di Modena, Reggio Emilia e Piacenza.

(Luca Molinari)