Tagliaferri (Fdi): “attivare azioni di farmacovigilanza per capire chi ha necessità del vaccino”

Il consigliere piacentino auspica l’introduzione di screening pre e post vaccinazione per controllare la presenza di anticorpi da Covid nella popolazione

“Organizzare una specifica attività di farmacovigilanza e introdurre la possibilità di fare test sierologici pre e post vaccinazione per verificare presenza e concentrazione di anticorpi da Covid”.

E’ l’auspicio del consigliere di Fratelli d’Italia , il quale, in un’interrogazione rivolta alla Giunta, invita a definire lo stato immunitario e sierologico di tutti coloro che devono sottoporsi a vaccinazione. Medesimo controllo, poi, dovrebbe essere organizzato anche successivamente all’immunizzazione per constatare se il vaccino inoculato ha prodotto i risultati sperati.

In questo modo, specifica il consigliere piacentino, si potrebbe avere maggiore contezza della risposta di ogni singolo organismo al vaccino e parimenti si potrebbe evitare l’immunizzazione a tappeto per coloro i quali, avendo già contratto la malattia ed essendo guariti, “hanno sviluppato naturalmente anticorpi specifici che potrebbero escludere ogni beneficio del vaccino o generare pericolose risposte immunitarie”.

(Luca Boccaletti)