Sondaggio di YouTrend, travaso diretto? Gode Giorgia Meloni, terremoto nel centrodestra: il sospetto sulle cifre di FdI

“Una supermedia che ci aiuta a capire le ultime mosse dei politici”. Lo presenta così Lorenzo Pregliasco il sondaggio realizzato da YouTrend per Agi della settimana del 23 aprile. “La Lega rimane primo partito – spiega in diretta ad Omnibus, il programma mattutino di La7 -, ma cala toccando il dato più basso dalla primavera del 2018“. Il partito di Matteo Salvini ha infatti raggiunto il 22 per cento lasciandosi alle spalle il 22,9 di due settimane fa. I numeri riportati in studio da Alessandra Sardoni vedono invece il Partito democratico al 18,8 per cento. “Non una grande variazione”, commenta Pregliasco che ricorda un piccolo balzo del +0,2.

“La variazione invece c’è per Fratelli d’Italia”, prosegue mostrando il partito di  al 17,9 per cento (con un +0,7): “Esattamente quanto ha perso la Lega – afferma il sondaggista vedendo l’ascesa della Meloni -. Sarebbe troppo prematuro parlare di travaso diretto, ma sul medio-lungo termine negli ultimi due anni c’è stato effettivamente un calo della Lega a cui è corrisposto un aumento di FdI”. Superato di certo il Movimento 5 Stelle che ad oggi si ritrova al quarto posto nelle intenzioni di voto.

Complice forse la polemica che ha investito il suo gerente, Beppe Grillo e il figlio Ciro, i pentastellati hanno perso lo 0,1 scivolando al 16,9. “Questi quattro partiti sopra gli altri, sono tutti molto vicini dopo il calo della Lega e la crescita di FdI”, è la particolarità notata da Pregliasco. Nelle ultime rilevazioni cresce però, seppure di poco, Forza Italia. La forza politica di Silvio Berlusconi raggiunge il 7,6 vantando un +0,1 per cento. Sorte opposta per Azione di Carlo Calenda e Italia Viva di Matteo Renzi. Quest’ultima superata dalla prima. I due partiti fanalini di coda arrivano rispettivamente al 3,1 (Azione) e 2,7 (Italia Viva).