Alla Camera il piacentino Foti in pole come capogruppo di FdI. “Pronti a sfida epocale”

Nell’aula di Montecitorio dal 1996. Un’esperienza maturata nell’arco di sei legislature, che adesso potrebbe portarlo alla guida delle “truppe” di Fratelli d’Italia in un momento storico, all’apice del percorso politico del suo partito. Il deputato piacentino – figura di riferimento tra i neoeletti del centrodestra a Roma – viene dato per papabile nell’incarico di capogruppo di FdI alla Camera, dopo il passo indietro di per entrare nel governo come ministro. La decisione sarà assunta nei prossimi giorni.

Nel frattempo, Foti è intervenuto ieri alla Camera – come vicecapogruppo di FdI – nelle dichiarazioni di voto sulla fiducia all’esecutivo di Giorgia Meloni. “E’ un giorno storico perché viene dimostrato che anche una ragazza della Garbatella può arrivare a Palazzo Chigi, con la destra – ha detto il deputato piacentino – ed è un giorno storico perché questa alleanza è di destra-centro come hanno deciso gli elettori.

La nostra coalizione non è una cartello elettorale, dal 1994 ha sempre avuto un obiettivo comune. Siamo certi che il suo percorso non sarà facile – ha aggiunto Foti – ma la convinzione e l’orgoglio di chi capisce che quella che abbiamo davanti è una sfida epocale. Attenzione non ci sono scorciatoie o furbizie: ci sediamo su quei banchi nel momento peggiore, ma onoreremo quei banchi, facendo le misure necessarie a far ripartire il Paese“.

IL SERVIZIO DI THOMAS TRENCHI: