Fdi: rimborsare i contadini danneggiati dal maltempo a Piacenza

“La Regione non può essere indifferente verso questa situazione di emergenza che ha colpito il territorio piacentino e che dimostra, ancora una volta, come il nostro territorio regionale sia fragile e particolarmente esposto a danni”

Rimborsare gli agricoltori piacentini danneggiati dal maltempo di questi giorni.

A chiederlo è un’interrogazione di Fratelli d’Italia che ricorda come “nella giornata di ieri – 16 maggio 2024 – fenomeni atmosferici particolarmente violenti e intensi – nello specifico piogge e grandinate – hanno interessato la Regione Emilia-Romagna, in particolare il territorio della bassa piacentina: sono franati alcuni tratti degli argini del Chiavenna, proprio in mezzo al paese, che necessitano di un intervento di ripristino nel minor tempo possibile.

Numerosi nella zona gli interventi dei vigili del fuoco in seguito ad alcuni allagamenti, tfra cui quello del sottopassaggio della ferrovia lungo la provinciale 30 e la provinciale 53. La situazione ha avuto importanti ripercussioni negative soprattutto per il settore agricolo: le colture nei campi sono state sommerse, diversi appezzamenti dovranno essere riseminati, mentre altre colture (già germogliate) avranno  seri danni da asfissia”.

Da qui l’atto ispettivo per chiedere alla giunta “se si stia procedendo alla raccolta dei dati in relazione ai danni subiti dagli imprenditori agricoli e si intenda sostenere – anche economicamente – gli agricoltori danneggiati dagli eventi atmosferici occorsi”.

(Luca Molinari)

La comunicazione istituzionale del Servizio informazione dell’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna dal 12 aprile 2024 è soggetta alle disposizioni in materia di “par condicio” (legge 28/2000)