Sondaggi, gli italiani premiano ancora FdI: il vento delle europee continua a soffiare

di Natalia Delfino

I sondaggi confermano che FdI resta stabilmente primo partito, consolidando il consenso record delle europee e allungando la distanza dal Pd; il centrodestra stacca il centrosinistra di 15 punti. A un mese quasi dalle elezioni, gli italiani confermano il proprio giudizio su partiti e coalizioni, dimostrandosi incuranti di campagne denigratorie da un lato e di tentativi di costituzione di Nuovi fronti popolari in salsa italica. È la fotografia che emerge dalla Supermedia Youtrend per Agi, che include i sondaggi realizzati dal 19 giugno al 3 luglio da diversi istituti demoscopici.

I sondaggi premiano FdI: si consolida il consenso record delle europee

I sondaggi confermano che FdI resta stabilmente primo partito, consolidando il consenso record delle europee e allungando la distanza dal Pd; il centrodestra stacca il centrosinistra di 15 punti. A un mese quasi dalle elezioni, gli italiani confermano il proprio giudizio su partiti e coalizioni, dimostrandosi incuranti di campagne denigratorie da un lato e di tentativi di costituzione di Nuovi fronti popolari in salsa italica. È la fotografia che emerge dalla Supermedia Youtrend per Agi, che include i sondaggi realizzati dal 19 giugno al 3 luglio da diversi istituti demoscopici.

I sondaggi premiano FdI: si consolida il consenso record delle europee

Nel dettaglio, FdI è al 28,9%, guadagnando uno 0,1% in più rispetto ai voti ottenuti il 9 giugno. Il pd di contro lo 0,1% lo perde, scendendo al 24%. Il M5S arriva al 10,4% raccogliendo uno 0,4% in più rispetto alle europee. Perde qualcosa Forza Italia, che scende al 9% dal 9,6%, ma chiariscono gli analisti di Youtrend questo potrebbe essere dovuto al fatto che i sondaggi hanno ricominciato a rilevare autonomamente Noi moderati, che al voto erano insieme agli azzurri.

Il partito di Maurizio Lupi, infatti, indicato come non rilevato nel precedente sondaggio, oggi risulta allo 0,7%. La Lega si attesta all’8,7%, perdendo uno 0,3%. Perde lo 0,2% Avs, che scende al 6,6%, scendono dello 0,1% Azione, che atterra al 3,3%, e dello 0,3% Pace Terra e Dignità, che chiude a 1,9%. Italia Viva e +Europa, nuovamente conteggiati separatamente, si attestano rispettivamente all’1,8% e al 2,2%.

Nel dettaglio, FdI è al 28,9%, guadagnando uno 0,1% in più rispetto ai voti ottenuti il 9 giugno. Il pd di contro lo 0,1% lo perde, scendendo al 24%. Il M5S arriva al 10,4% raccogliendo uno 0,4% in più rispetto alle europee. Perde qualcosa Forza Italia, che scende al 9% dal 9,6%, ma chiariscono gli analisti di Youtrend questo potrebbe essere dovuto al fatto che i sondaggi hanno ricominciato a rilevare autonomamente Noi moderati, che al voto erano insieme agli azzurri. Il partito di Maurizio Lupi, infatti, indicato come non rilevato nel precedente sondaggio, oggi risulta allo 0,7%. La Lega si attesta all’8,7%, perdendo uno 0,3%. Perde lo 0,2% Avs, che scende al 6,6%, scendono dello 0,1% Azione, che atterra al 3,3%, e dello 0,3% Pace Terra e Dignità, che chiude a 1,9%. Italia Viva e +Europa, nuovamente conteggiati separatamente, si attestano rispettivamente all’1,8% e al 2,2%.

Il centrodestra aventi di 15 punti sul centrosinistra

Per quanto riguarda le coalizioni, poi, il centrodestra si attesta al 47,3%, quindici punti sopra una coalizione di centrosinistra composta da Pd, Avs e +Europa, ovvero nell’assetto delle politiche del 2022, che è al 32,4%.